La Perla d’Oriente di Renato Porcu

Privacy, benessere e igiene in un’oasi termale ad uso esclusivo.

Il Centro termale La Perla D’Oriente di via Figari 11 a Cagliari riserva notevoli sorprese a chi vorrà scoprirlo,  come è capitato a noi, colpiti dalla sua unicità nel panorama dei centri benessere, dal suo concept ispirato alle filosofie orientali, ma anche dalle vicende che hanno portato alla sua nascita, con una storia di agonismo, amicizia e cura che lega il proprietario Renato Porcu, Campione del Mondo di arti marziali, e il Gran Maestro Giancarlo Manca (YouLitai), che dirige la nota Accademia di Culture Orientali proprio a pochi passi dal Centro e che ha svolto un ruolo determinante nella vita di Renato.

Se non vi è  capitato di vedere l’ingresso dalla strada, è perché da via Figari La Perla d’Oriente si raggiunge attraverso la rampa 5:  il Centro è  situato infatti nell’accogliente galleria commerciale sotto i nuovi palazzi che si affacciano sul parco comunale Giovanni Paolo II (è quindi raggiungibile anche dall’ingresso di via Biasi). 

E se ancora non ne avete sentito tanto parlare è perché le chiusure del periodo pandemico hanno inesorabilmente rallentato lo slancio vincente – per tutte le prerogative che vedremo nello specifico – della struttura allora appena inaugurata.

Raggiunta dunque la nostra meta, ci accoglie il proprietario e ideatore del centro termale. “L’idea della Perla d’Oriente – racconta Renato – nasce dal desiderio di unire la mia grande passione per le arti marziali cinesi e la cultura del benessere. Infatti la struttura e l’arredamento sono legate alla tradizione orientale dell’arte del Feng Shui, che permette di creare armonia tra gli ambienti. Il centro è ad uso esclusivo, e ci sono numerosi trattamenti che possono essere combinati creando un percorso personalizzato.”

Ecco, uno dei plus principali de La Perla d’Oriente è a nostro parere proprio la rara opportunità dell’uso esclusivo. Cosa significa? Relax e benessere in totale privacy e igiene assicurata.

Perché non vi si propone il classico percorso di trattamenti preordinato e di gruppo in un open space come succede abitualmente nella maggior parte delle Spa. Alla Perla dOriente, che dispone di differenti aree specifiche, ogni cliente può creare un percorso personalizzato ad uso esclusivo –  da solo o col proprio partner o con un ristretto gruppo di amici –  senza quindi dover condividere i propri momenti di relax con estranei.

Tutto si svolge in completa riservatezza, solo su prenotazione, per cui eventuali altri clienti si troveranno in aree diverse da quelle da voi prenotate.

Questo tipo di organizzazione permette quindi di fare anche singoli trattamenti a seconda delle proprie esigenze, oppure creare un percorso personalizzato, scegliendo le idropratiche preferite. Per esempio abbinando l’idromassaggio con la  sauna, i massaggi con le due vasche caldo freddo, o ancora la camera del sale con i fanghi.

Capirete che l’uso esclusivo consente inoltre la massima igiene: dopo ogni trattamento, al cambio del cliente l’area di utilizzo viene completamente pulita e sanificata.

Gli spazi sono accoglienti ed eleganti, e sull’ampio corridoio dalla forma sinuosa, si aprono le aree dedicate. E qui abbiamo una ulteriore sorpresa, perché le tradizioni orientali si fondono con la più moderna tecnologia. Tra ecocative immagini orientali e aree relax –ogni zona ha la sua in cui al termine del trattamento viene offerta la tisana – scopriamo infatti le ampie cabine che dietro l’aspetto esotico rivelano i prodigi tecnologici applicati alle idropratiche. Un esempio? La Thalatepee suite prestige, una stanza delle meraviglie tutta in legno pregiato, è predisposta per ben 24 tipologie di trattamento: dai diversi generi di sauna, compresa la finlandese e il bagno turco, fino ai preziosi Rituali, che si svolgono singolarmente con la massaggiatrice con i prodotti o coi fanghi, o ancora si può godere di una rivisitazione del percorso termale romano classico a quello di tipo hammam, anche in gruppo fino a otto persone con i prodotti per il corpo messi a disposizione. Una meraviglia è entrare nella Stanza del sale, letteralmente immersi negli effluvi benefici del sale rosa dell’Himalaya dalle pareti al pavimento. Per uso singolo o di gruppo, oltre la sauna leggera e la cromoterapia, offre benefici per pelle (in particolare per la psorasi) e naturalmente per le vie respiratorie, quando vengono nebulizzati gli oli di eucaliptus o bergamotto o semplicemente la soluzione salina. Come non farsi tentare poi del lettino termale Thalaxoterm, una sorta di accogliente “ostrica” di legno pregiato in cui godere dei trattamenti con fanghi e altri prodotti, o dalla Sala delle piscine Ofuro-Kneipp, che mette in relazione la cultura del bagno Ofuro giapponese con la metodica Kneipp legata all’idropratica basata sull’alternanza caldo/freddo. Qui si può optare per il percorso antistress anche in gruppo (max 4 persone per vasca) oppure per quelli anticellulite, dimagrante o Kneipp ( specifico per la ginnastica vascolare) che si fanno con l’operatrice.

Sontuosa è la stanza dell’idromassaggio, con una piscina che offre ben quattro lettini immersi nei giochi delle acque e spazio comodo per gruppi fino ad otto persone, naturalmente scelti da voi, non estranei!

Al termine del nostro tour di questo bellissimo Centro termale, dove sicuramente torneremo da clienti, vogliamo conoscere meglio le vicende che hanno portato alla sua realizzazione.

Coltivo la passione delle arti marziali dall’ età di 5 anni, racconta Renato, ho iniziato con il taekwondo, e a 12 anni mi avvicinai al Wushu Kung con il Maestro Giancarlo Manca. Grazie ai suoi insegnamenti ho partecipato a campionati nazionali e internazionali con ottimi risultati. Dal 2010 al 2012 sono stato componente della nazionale italiana di Wushu Kung fu, conquistando 2 medaglie (argento e bronzo) al campionato mondiale svoltosi in Cina, e nel 2012 ho partecipato al campionato internazionale ad Hong Kong, in cui vinsi 4 medaglie d’oro. Nel giugno 2013 un incidente stradale stroncò la mia carriera agonistica, facendomi finire in sedia a rotelle. 

Ricordo che il mio primo pensiero non fu  ” non potrò più camminare” ma fu ” non potrò più praticare arti marziali”. Fortunatamente ho un grande maestro che sin da subito mi diede la forza di reagire e di non mollare la mia passione. Così è nata l’idea di realizzare un Centro termale, e di gestire la prima scuola storica del maestro Giancarlo Manca, dove insegno sia ai bambini che gli adulti di tutte le età.”

.

Che altro dire se non indicare sito web, telefono e orari? Il Centro termale laperladoriente.com, tel. 3428705439 è aperto dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 20, il sabato dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 20.

La Perla d’ Oriente

via Filippo Figari 11, ingresso rampa civico 5 – 09131 Cagliari (Ca)

tel. +39 070 094 99 65 – cell: +39 342 8705439

mail: [email protected]  PEC: [email protected]