La musica di Raffaella Carrà scalda gli azzurri per Italia-Spagna. E tutta la Sardegna tifa per il “suo” Barella

La Nazionale in campo per la semifinale degli Europei sulle note della regina della musica italiana, tifosissima di calcio e amata da tutti gli italiani, scomparsa ieri a 78 anni

Prima della partita di questa sera con la Spagna gli azzurri si riscalderanno sulle note di “A far l’amore comincia tu” di Raffaella Carrà. Un modo di rendere omaggio, in allegria, alla regina della televisione scomparsa ieri a 78 anni dopo una breve malattia. La Raffa nazionale sarà così ricordata in diretta mondiale, probabilmente come lei avrebbe voluto. “La scomparsa di un’icona come Raffaella Carrà – spiega il presidente della Figc Gabriele Gravina – donna innovativa e artista straordinaria, ha colpito tutti. Prima di Italia-Spagna, la sua partita, vogliamo ricordarla con allegria, ascoltando insieme la sua musica carica di energia.

Tutta la Sardegna, intanto, tifa per il suo beniamino Nicolò Barella, cagliaritano, primo sardo a segnare nella fase finale di una competizione europea o mondiale. La speranza è che Nicolò regali ancora una memorabile rete contro i cugini spagnoli e trascini gli azzurri alla finale di domenica prossima. I tifosi sono pronti: le strade iniziano a svuotarsi, le bandiere italiane sventolano in tutti gli angoli su balconi e chioschetti, e piazza Yenne resta l’ambita meta finale della giornata.