Irpef, Confcommercio: bene sospensione ma serve certezza per futuro

Cicalò: “Ridisegnare il bilancio regionale, rendendo definitivo e stabile l’assetto fiscale”

“Siamo soddisfatti per il congelamento per il 2016 degli aumenti delle addizionali regionali Irpef e Irap annunciato oggi dalla Giunta e dalla maggioranza di centrosinistra, ma non si può continuare a programmare gli investimenti delle aziende in questo modo, senza avere certezza di quello che succederà di anno in anno”. Così il presidente di Confcommercio Sardegna, Agostino Cicalò (nella foto), commenta l’annuncio fatto oggi dall’assessore del Bilancio e dal presidente della Commissione competente del Consiglio regionale.

“L’eliminazione dell’aumento della tassazione deve diventare l’auspicio per il 2017 in conseguenza del fatto che si deve ridisegnare il bilancio regionale, rendendo definitivo e stabile l’assetto fiscale e, ove possibile, ridurlo, come sta facendo il Governo in ambito nazionale – aggiunge – capiamo che non sia facile realizzare l’equilibrio di bilancio ma occorre dare certezze a chi investe o vuole venire ad investire in Sardegna. Inoltre occorre dare un’attenzione particolare sulla modulazione della spesa pubblica, trovando il modo di orientare le risorse verso lo sviluppo economico”.