Intimidazioni alla sindaca di Villacidro, la solidarietà dell’ANCI Sardegna

Il Presidente di ANCI Sardegna esprime la più ferma condanna per la gravissima intimidazione subita questa notte dalla Sindaca di Villacidro, Marta Cabriolu

Il Presidente di ANCI Sardegna anche a nome dell’Esecutivo e del Consiglio Regionale dell’Associazione esprime la più ferma condanna per la gravissima intimidazione subita questa notte dalla Sindaca di Villacidro Marta Cabriolu.

Ancora una volta un amministratore locale – per Marta è il secondo attentato – è fatto oggetto di intimidazioni sulle quali, ancora una volta, esprimiamo tutta la nostra preoccupazione augurandoci che le indagini svolte dalle forze dell’ordine, prima o poi, assicurino qualcuno di questi delinquenti alla giustizia. Servono fortissimi interventi sulla prevenzione con sistemi moderni di videosorveglianza per i quali la Regione sta stanziando i finanziamenti necessari, ma che richiedono una velocizzazione delle procedure. Serve più presenza di forze dell’ordine sul territorio per supportare meglio le azioni di un pezzo fondante della Repubblica: i Comuni e i Sindaci che li amministrano.

Ma servono su tutto il territorio Regionale e su quello del Medio Campidano in particolare – colpito dalla crisi in maniera fortissima – interventi di rilancio dello sviluppo, dell’occupazione e di contrasto alla povertà: bisogna togliere “consenso sociale” ai pochi delinquenti che infestano le nostre comunità. A Marta tutta la solidarietà e il supporto dei Sindaci sardi.

Il Presidente Emiliano Deiana


In questo articolo: