Incidente choc, muore dopo due giorni di battaglia al Brotzu: addio a Raffaele Sanna

L’uomo, 87 anni, è rimasto coinvolto in un pauroso schianto tra la sua Fiat Panda e la Punto con l’auto guidata da un giovane. Troppo gravi le ferite, il suo cuore ha cessato di battere all’ospedale

È morto dopo aver lottato per due giorni al Brotzu, Raffaele Sanna, di Simala. L’uomo, un 87enne, era rimasto gravemente ferito in un incidente stradale avvenuto all’uscita di Masullas, all’incrocio della strada provinciale 44 per Gonnostramatza. Stando ai riscontri dei carabinieri di Mogoro, Sanna era al volante della sua Fiat Panda quando si è scontrato con una Fiat Punto guidata da un trentasettenne di Mogoro. Il giovane non aveva riportato gravi ferite ed era stato portato all’ospedale di Oristano. Raffaele Sanna, invece, è finito con l’elisoccorso al Brotzu.
È lì, nel più grande ospedale sardo, che il suo cuore ha cessato di battere. Il sindaco di Simala, Giorgio Scano, è affranto: “Sanna, dopo una vita da muratore, si stava riposando. Frequentava la compagnia bocciofila del paese ed era molto attivo. A nome mio e di tutta l’amministrazione comunale ci stringiamo attorno al suo unico figlio e al nipote”.