Imprenditore di Sestu emigrato in Romania uccide l’ex moglie e si toglie la vita

Il dramma in un paese a sud di Bucarest. Claudio Mereu ha prima sparato tre colpi contro la donna, Loredana Ionita, uccidendola in strada. Poi, con la stessa arma, si è ferito alla pancia. È morto dopo 3 giorni all’ospedale, la ex l’aveva denunciato alle Forze dell’ordine per minacce

Dramma in un paesino a sud di Bucarest, in Romania. Claudio Mereu, imprenditore di 73 anni, tre giorni prima di Natale ha sparato tre colpi di pistola alla moglie, Loredana Ionita, di 45 anni, uccidendola. Poi, si è sparato un colpo dritto nello stomaco, con la stessa arma, ed è morto il pomeriggio di domenica all’ospedale. Un’orrenda vicenda di un femminicidio-suicidio. Mereu, originario di Sestu, era emigrato in Romania da anni e, come riportato nei principali siti nazionali di informazione, inclusa Antena 3, aveva aperto insieme alla moglie un’agenzia funebre. Poi, però, il rapporto si era incrinato e i due si erano lasciati. La 45enne aveva denunciato l’uomo per minacce riuscendo ad ottenere, da parte delle Forze dell’ordine, il divieto di avvicinamento da parte del suo ex. Ma il divieto è scaduto a dicembre e giovedì scorso l’emigrato sardo ha raggiunto nuovamente Loredana Ionita in Romania, a Vânju Mare, nella contea di Mehedinţi, freddandola con tre colpi di pistola e tentando subito dopo il suicidio. Ricoverato in gravissime condizioni all’ospedale, è morto domenica pomeriggio. I medici hanno spiegato che, sin dal suo arrivo, le condizioni del 73enne non erano mai migliorate.

 

I due si erano conosciuti in Italia, convolando a nozze cinque anni fa. Dopo circa due anni dal “sì” i primi problemi e litigi: i siti rumeni che hanno raccontato tutti questi particolari della vicenda parlano di una “estrema gelosia” da parte dell’uomo nei confronti della donna. Loredana Ionita è stata seppellita qualche ora fa, i funerali di Mereu si svolgeranno invece a Sestu ma la data è ancora da definire.


In questo articolo: