Il Siliqua fuori dai playoff: “La vittoria del Pula era già decisa”

Lo sfogo del tecnico Titti Podda

Il tecnico del Siliqua Titti Podda si sfoga per il mancato accesso ai playoff: «La vittoria del Pula sul Lanusei era già decisa prima del match» Siliqua. Polemiche roventi e sospetti sul finale del campionato di Promozione girone A, dove il tecnico del Siliqua Titti Podda sostiene che il torneo sia stato “manipolato”. Secondo l’allenatore siliquese, infatti, alcuni giocatori del Lanusei (già promossi in Eccellenza) si sarebbero accordati con quelli del Pula, per consentire la vittoria di questi ultimi, in modo da farli accedere ai playoff a discapito del Siliqua che, anche vincendo, non sarebbe passato per via della classifica avulsa. Infatti, così è stato: il Pula ha battuto 3-1 il Lanusei (che tra l’altro aveva vinto le ultime 5 gare disputate) e parteciperà quindi allo spareggio col Ploaghe. La squadra di Titti Podda invece è fuori. Alla fine della gara Siliqua – Sant’Elena, terminata 2-2, c’è tanta tensione e contrarietà all’interno dello spogliatoio locale, il tecnico siliquese sbotta tutta la sua rabbia con pesanti accuse. «La vittoria del Pula era stata concordata ancor prima di giocare», bofonchia Podda. «Alla fine del primo tempo quando i miei giocatori hanno saputo che il Pula vinceva 2-0, si sono resi conto che quello che inizialmente poteva essere solo un sospetto, si stava materializzando. E questo ovviamente li ha condizionati in modo negativo». Il Siliqua, tra l’altro, ha disputato un buon campionato e, secondo il mister biancoazzurro, meritava sicuramente qualcosa di più del quarto posto. Dopo aver guidato la classifica per quasi tutto il girone di andata, nel ritorno ha ottenuto ben quattordici risultati utili consecutivi. «Abbiamo dimostrato, sul campo, di essere la seconda forza del campionato», dice Podda. «Tuttavia, un po’ per sfortuna e soprattutto per una questione di forza maggiore, indipendente dalla nostra volontà, abbiamo chiuso il campionato al quarto posto. Con questo – puntualizza l’allenatore – non voglio mettere in discussione la serietà dei miei colleghi e delle società del Lanusei e del Pula che, tra l’altro, stimo moltissimo, ma secondo me l’eventuale accordo sul risultato dell’incontro, prima della sua disputa, è stato pattuito tra alcuni giocatori delle due squadre. Il calcio è lo sport più bello al mondo, ma quando è praticato in modo pulito, trasparente e onesto, con sano agonismo e competizione». (ROBY COLLU) 


In questo articolo: