Ladri tra gli stand della Fiera: rubate le sigarette elettroniche

Anche i furti nell’anno difficile della Fiera campionaria

Ladri tra gli stand della Fiera. La denuncia  arriva dal titolare di My Air, una rivendita di sigarette elettroniche. “Nella notte tra l’1 e il 2 maggio hanno forzato le serrature degli armadietti del mio spazio espositivo-  dice Rossano Argiolas, responsabile dell’azienda – e hanno rubato 80 sigarette  elettroniche per un valore di circa 1.500 euro. Una brutta sorpresa che si aggiunge al flop di quest’anno dove ai costi elevati degli stand, per esporre i nostri prodotti abbiamo dovuto pagare 2.500 euro, si sommano la totale assenza del pubblico e  dei servizi, con l’unico bancomat presente fuori servizio, e la sola presenza degli ambulanti abusivi e di chi gira per chiedere l’elemosina”. Il numero esiguo dei visitatori, scoraggiati dal prezzo dei biglietti e dalla scarsa presenza di settori innovativi e tecnologici e le proteste degli operatori avevano portato l’Ente Fiera  ad aprire i cancelli, nei giorni feriali, dalle 15 con ingresso gratuito. Resta la grande amarezza degli espositori finito nel mirino dei ladri.  “Ci avevano assicurato  che l’area era vigilata – spiega Argiolas- ma quando sono andato in direzione a segnalare  il furto al danno si è aggiunta la beffa. La struttura  non è coperta da assicurazione e oltre ad avermi scoraggiato a presentare la denuncia in questura mi hanno annunciato che  avrebbero avviato un’indagine interna per risalire agli autori del furto. A quanto mi risulta non è l’unico episodio che si è verificato in Fiera e a detta di altri espositori è molto frequente. A questo punto mi sono rivolto alla Polizia. Spero di riuscire a recuperare la merce rubata per non doverci anche rimettere e chiudere  in perdita”.


In questo articolo: