Il blog razzista che accusa i sardi: “Parassiti, dissanguate l’Italia”

Pioggia di segnalazioni in redazione di lettori indignati contro il blog del bolognese Vittorio Zanini: leggete le offese alla Sardegna, vi invitiamo a denunciare questa vergogna in tutte le sedi competenti

Una vera e propria vergogna, non c’è altro modo per definirla. Si moltiplicano in queste ore le segnalazioni a Casteddu Online di un blog gestito dal bolognese Vittorio Zanini. Si chiama “Viaggio nel mondo” ma probabilmente, del mondo, non deve avere capito tutto. Tanto che si scatena in offese gratuite ai sardi che si commentano da sole:”on ho ancora parlato di quello che è successo in Sardegna perchè volevo vedere se qualcuno aveva il coraggio di dire la verità. Mi sono rotto le palle di tutta questa ipocrisia. La verità è che la sardegna è, tra le regioni autonome che stanno dissanguando l’Italia, uno dei parassiti più fastidiosi che ci siano. Ad Olbia non c’è mai stato un progetto urbanistico, un piano regolatore, è quasi tutto abusivo, costruito su terreni agricoli non edificabili e poi condonato e ogni tanto incendiano anche i pochi boschi che gli sono rimasti, sempre per poi costruirci sopra. Le zone che si sono allagate sono quasi tutte abusive, alcune condonate e altre no, ma in attesa di un ennesimo condono, costruzioni residenziali a scopo speculativo, quasi tutte villette per fare soldi col turismo, non case popolari. Olbia è nella costa smeralda, la zona più ricca della sardegna, quella dell’acqua turchina, che i sardi hanno venduto agli arabi e ai ricconi di tutto il mondo, per poi andare a fare i servetti nelle loro villone e nei loro lussuosi alberghi. E adesso chiedono soldi, piangono i loro morti, si lamentano, perchè questo è quello che fanno sempre, piangono miseria ed esigono contributi dall’Italia. Ma quelle persone le avete uccise voi sardi non rispettando le leggi dello stato e della natura, con l’egoismo, l’ipocrisia, l’avidità e la cialtroneria che vi distingue da sempre. In sardegna vivono quasi tutti senza fare un cazzo con i soldi dell’Italia, con sussidi, casse integrazioni, incentivi dello stato ad aziende non produttive e poi fanno tutti qualche lavoro in nero per arrotondare. Avere rotto le palle parassiti di merda. E tutti questi sardignoli senza un briciolo di dignità, che espongono “con orgoglio” le quattro faccette nere per l’indipendenza dall’Italia. Ma staccatevi finalmente dall’Italia sanguisughe invece che dissanguarla ipocriti di merda, che da soli non sapete più neanche rasare una pecora e fare il formaggio. L’Italia senza il vostro peso si risolleverebbe un po’”.  


In questo articolo: