Iglesias contro la violenza, in migliaia alla fiaccolata per Federica

Oltre duemila persone sono scese in piazza per dire: “L’amore non ammette violenza”. Al corteo ha partecipato anche la mamma di Federica – VIDEO 

Iglesias si è stretta ieri in un corteo umano di migliaia di persone per ricordare Federica Madau, la 32enne,  mamma di tre bambine, uccisa dal marito a coltellate.  La comunità è scesa in piazza per dire basta, per dire che “No, l’amore non ammette violenza”.

La fiaccolata organizzata da Francesca Ena, ex Presidente dell’Associazione a sostegno delle donne vittime di violenza “Io non ho paura”,è parita ieri alle 20 ed ha percorso le vie centrali del paese. In testa al corteo silenzioso, c’era con in mano tre palloncini bianchi anche la mamma della vittima, Anna Paolo Porcu, accompagnata dai parenti. C’erano anche gli amministratori comunali, i parroci e tantissime persone.

“Una testimonianza forte. La comunità iglesiente si è unita in ricordo di Federica per ribadire che l’amore non ammette violenza” ha commentato l’Assessore Comunale Simone Franceschi.

La comunità, stretta in cerchio in piazza ai piedi della statua di Quintino, e in rigoroso silenzio, ha ricordato la giovane la cui vita è stata spezzata da un uomo che non accettava la fine della loro relazione. Il pensiero continua ad andare alle tre bambine, “vittime collaterali” di questo femminicidio, come ha ribadito Francesca Enas anche nel suo profilo facebook “Questo è un femminicidio, perché la donna viene assassinata in quanto DONNA, è un omicidio di genere, dove l’uomo si macchia di tale reato per affermare il suo dominio, possesso, supremazia.  E sino a che non si capirà questo, e quindi cambierà la cultura, ci saranno ancora “femminicidi”.  

(video Giuseppe Ariu)

 Video Simone Franceschi