I due ragazzi ritrovati dopo 10 giorni a Olbia fermati per tentata rapina a mano armata

Dopo aver abbracciato i genitori, sono stati accompagnati in una struttura di accoglienza che ospita minorenni in stato di fermo o arresto


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Sono in stato di fermo perché sarebbero responsabili di una tentata rapina a mano armata in un locale di Olbia Karol Canu e Giuseppe Contini, i ragazzi di 17 e 15 anni svaniti nel nulla lo scorso 25 gennaio e ritrovati oggi nella chiesa sconsacrata di Santa Lucia. Hanno potuto rivedere e riabbracciare i loro genitori nel commissariato di Olbia ma sono poi stati accompagnati dalle forze dell’ordine nel centro di prima accoglienza, struttura che ospita minorenni in stato di fermo o di arresto.