I binocoli panoramici arrivano al Bastione, sono i primi nella storia di Cagliari

Eccoli, nuovi di zecca. Sarà possibile vedere tutta la città da tantissime angolazioni. Il costo? Un euro: tutti i dettagli

Sono stati installati oggi i primi grandi binocoli panoramici per ammirare la bellezza di Cagliari. “Un risultato che farà Cagliari più a misura di turista, di cittadino amante della propria città, e che consentirà di attrarre più presenze e contrastare il degrado al Bastione” afferma Marcello Polastri, presidente della Commissione patrimonio e sicurezza al Comune. “Binocoli come quelli presenti in tantissime città del mondo e che a Cagliari mancavano – prosegue Polastri – consentiranno alla modica cifra di 1 euro, di vedere la ditta da tantissime angolazioni, e godere dei suoi più suggestivi e magici scorci”. Sei binocoli verranno installati nel quartiere di Castello: piazza Acquilino Cannas (davanti a Porta Cristina), camminamento pedonale di via Santa Croce, terrazzamento via del Fossario, piazza Mercede Mundula (accanto a palazzo Regio) e due nel bastione di Saint Remy (uno sul lato destro e l’altro sul lato sinistro). 
Altri due a Monte Urpinu: uno sul terrazzamento di viale Europa e l’altro sullo sterrato della stessa strada. Polastri: “più gente che ammira il panorama, più sensibilizzazione per la bellezza da proteggere della città, e speriamo dunque, anche meno vandalismo diffuso. Cagliari e i cittadini si meritano questo e altro ancora. Ringrazio anche l’azienda Mulas Carpenteria per il lavoro certosino di installazione e rispetto del patrimonio comunale”.


In questo articolo: