Via ai Giochi di guerra in Sardegna, i militari invadono il porto a Sant’Antioco

“Le grandi manovre che trasformeranno la Sardegna in una zona di guerra simulata in questi giorni sono iniziate. Gli aerei ronzano continuamente sulle teste di chi abita vicino ai poligoni e i porti sardi sono a completa disposizione delle forze che parteciperanno alla Joint Stars 2019”

“Chi dice che i porti sardi sono vuoti?” L’ironia è dell’ ex deputato Mauro Pili che commenta il via alle esercitazioni militari in Sardegna.

“Sbarco a S. Antioco, navi da crociera e villeggianti, tutti mezzi ecologici, pronti a fare del bene all’ambiente e alla natura della Sardegna”, aggiunge Pili, “Dedicato ai servi che negano anche l’evidenza! O pensate che vengano a fare una scampagnata? La foto del porto gentilmente concessa da Fabio Dongu.

“Le grandi manovre che trasformeranno la Sardegna in una zona di guerra simulata in questi giorni sono iniziate. Gli aerei ronzano continuamente sulle teste di chi abita vicino ai poligoni e i porti sardi sono a completa disposizione delle forze che parteciperanno alla Joint Stars 2019. Stamattina è stato completamente invaso da mezzi militari il porto di Sant’Antioco: i mezzi sono probabilmente diretti al poligono di Teulada”, così su facebook il comitato a Foras.


In questo articolo: