Genneruxi, Mulinu Becciu e via Castelli: Dateci un bus, siamo isolati”

Sos al Ctm dai tre quartieri ancora penalizzati nei trasporti: il caso approda in Comune


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Genneruxi, Mulinu Becciu e via Castelli. Tutti quartieri di Cagliari poco serviti dai mezzi di trasporto pubblico, e in alcuni casi, come via Castelli, totalmente assenti.  I residenti si lamentano e dal Comune parte un ordine del giorno unico che verrà presto discusso in Consiglio comunale. Tra le altre richieste, anche l’ampliamento del tragitto della linea 7  del Ctm, finora poco utilizzata, che potrebbe passare anche nel Largo Carlo Felice e servire i quartieri di Marina e Stampace Basso.

Tra i promotori dell’ordine del giorno c’è il consigliere Pierluigi Mannino, Patto per Cagliari, che in un documento presentato qualche settimana fa chiede “un ampliamento della linea che possa creare una integrazione con la metropolitana leggera, spostando il capolinea Ctm di alcune centinaia di metri: da via Andorra a via Mercalli, in corrispondenza della metro che collega piazza Repubblica a Monserrato. Inoltre, adiacente alla fermata della metropolitana di via Mercalli si trova un ampio parcheggio che, anche attraverso la realizzazione di un sistema di Fast Park, potrebbe essere la soluzione ideale se utilizzato come parcheggio di scambio, al fine di ridurre il flusso di auto all’interno della città, con notevoli benefici per l’ambiente e per lo smaltimento del traffico”. Ma anche “il prolungamento della corsa della linea 10  – continua Mannino – con passaggio in via dei Conversi e spostamento del capolinea dal Binaghi all’inizio della stessa via dei Conversi. In questo modo si darebbe un servizio di trasporto pubblico ai residenti della via e delle vie limitrofe, e gli abitanti di Genneruxi per andare verso il quartiere di Monte Mixi e al Binaghi non sarebbero più costretti a fare il giro della città”.

Nello stesso ordine del giorno andrà a confluire la richiesta di Mondo Perra, Socialisti, che chiede una linea di autobus che possa servire tutto il quartiere di Mulinu Becciu, “per venire incontro soprattutto alle esigenze degli anziani e disabili che si ritrovano a dover salire e scendere da diversi bus prima di arrivare a destinazione”. Per via Castelli è il consigliere del Gruppo Misto, Claudio Cugusi, a premere con una richiesta urgente: “gli abitanti sono intrappolati e abbandonati a sé stessi, è nostro dovere garantire un servizio di trasporto che li colleghi alla città”. E poi c’è la linea 7 Ctm, istituita quasi un anno fa per servire i quartieri storici di Cagliari, ma finora poco utilizzata. “Si potrebbe pensare – ha spiegato il presidente della commissione Trasporti, Guido Portoghese, Pd – di prolungare il tragitto, facendo passare i bus anche nel Largo Carlo Felice, venendo così incontro anche ai residenti della Marina, e di Stampace Basso”. Tutte richieste che verranno esaminate presto nell’Aula di Palazzo Bacaredda, e poi presentate a direttore generale del Ctm, Ezio Castagna.