Fluminimaggiore, scoperta la “casa dello spaccio”: 55enne in manette

Fluminimaggiore, un uomo in arresto per spaccio di stupefacenti: in casa una vera e propria rivendita della droga

Fluminimaggiore, un uomo in arresto per spaccio di stupefacenti.

Il fermo dopo una perquisizione domiciliare eseguita dai carabinieri della stazione locale, questa mattina all’alba.

Le indagini, condotte dalla Stazione Carabinieri di Fluminimaggiore, avevano permesso di accertare un viavai sospetto proprio nell’abitazione dell’uomo, alle porte del paese. Non è stato difficile risalire all’identità di Giampaolo Scarteddu, 55enne, con arresti alle spalle per spaccio di sostanze stupefacenti.

Grazie all’ausilio delle unità cinofile e dello “Squadrone eliportato Carabinieri cacciatori di Sardegna”, i militari hanno proceduto alla perquisizione dell’abitazione usata come base per la vendita di stupefacente. Più che il numero di dosi trovato, circa dieci pezzi di eroina, sono stati i vari bilancini di precisione e il materiale da confezionamento a suggerire che in quella casa ci fosse una vera e propria rivendita al dettaglio; non è un caso che nonostante Scarteddu risulti disoccupato, sia stato trovato in possesso di una ingente somma di denaro.

I Carabinieri hanno così proceduto al sequestro di tutto il materiale mentre l’uomo, in stato di arresto, sarà accompagnato nella mattinata di domani davanti all’Autorità Giudiziaria per il processo con rito direttissimo.


In questo articolo: