Festa nella notte in una villa Porto Rotondo: 20 denunciati

Una festa con musica a tutto volume in una villa a Porto Rotondo con tanto di dj e, soprattutto, senza osservare alcuna precauzione contro il Covid-19.

Una festa con musica a tutto volume in una villa a Porto Rotondo con tanto di dj e, soprattutto, senza osservare alcuna precauzione contro il Covid-19. L’hanno scoperta i carabinieri che hanno denunciato una ventina di persone tra cui qualche sardo, ma per la maggior parte turisti provenienti da Lombardia, Campania e Puglia. Assieme a loro due ragazze lituane e una rumena. Il tutto avveniva a pochi chilometri dal Billionaire e dal Sottovento, chiusi dopo i casi di positività di dipendenti e gestori. I militari della stazione di Porto Rotondo e del reparto territoriale di Olbia sono intervenuti attorno alle 4 del mattino a Cugnana dopo diverse segnalazioni di residenti vicini disturbati dai rumori provenienti nella ‘lussuosa villa’. Era in atto un party estivo con musica dal vivo: nessuno aveva la mascherina mentre si ballava non certo distanziati. Per i presenti, di età compresa tra i 59 ed i 19 anni, è scattata la denuncia per disturbo della quiete pubblica, oltre alla sanzione amministrativa per divieto di assembramento in ottemperanza alle disposizioni anti-Covid. Continua a leggere su Agi.it

 

 

(immagine simbolo di repertorio)


In questo articolo: