Domani al via la XXII Accademia internazionale di musica di Cagliari

Per nove giorni giovani virtuosi in arrivo da tutto il mondo potranno perfezionarsi accanto ai grandi maestri della musica classica.

Dal 23 al 31 agosto il capoluogo sardo ospita la XXII edizione dell’Accademia internazionale di musica di Cagliari, nove giorni che trasformeranno la città in una capitale della musica classica. Per l’occasione saranno in città più di 100 giovani virtuosi da tutto il mondo che potranno perfezionarsi grazie alle prestigiose masterclass tenute da maestri di fama internazionale.

Organizzata dall’associazione Sardegna in musica, in collaborazione con il conservatorio “G. P. Da Palestrina” che mette a disposisizione i suoi spazi, anche quest’anno nonostante le difficoltà economiche l’Accademia ha voluto premiare i giovani talenti sardi mettendo a disposizione 30 borse di studio per frequentare le masterclass.

L’iniziativa, ideata dai fratelli Cristian e Gian Luca Marcia -direttore artistico il primo, presidente dell’Accademia il secondo-, conferma così la bontà della sua proposta culturale, apprezzata anche dall’Unesco ((l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’educazione, la scienza e la cultura) che nel 2008 ha inserito l’Accademia di musica di Cagliari tra i suoi partner.

I docenti. Anche quest’anno l’Accademia si distingue per l’alto livello dei nomi che compongono il corpo docente. Alcuni di loro sono delle novità. Si tratta di Adrien La Marca, talentuoso violista soprannominato dai francesi “le Prince de l’alto”, Philippe Berrod, stella del clarinetto super solista dell’Orchestre de Paris e docente al Conservatoire national supérieur de musique et de danse di Parigi, Michelle Bellavance, flautista acclamato in tutto il mondo e docente nella prestigiosa Scuola musicale HEM di Ginevra, Leonel Morales, pianista cubano, vincitore nei più importanti concorsi internazionali e docente nella rinomata Esquela Superior Musical Arts di Madrid.

Sono graditi ritorni, invece, il superbo violoncellista Alexander Chaushian, docente al Royal College di Londra, Enrico Pace, pianista di spiccato talento di cui ultimamente grande successo stanno riscuotendo le registrazioni e i concerti tenuti con il violinista Leonidas Kavakos, Krzysztof Wegrzyn, grande violinista della scuola tedesca e docente all’Università di Hannover.

Anche quest’anno non poteva mancare Luciana Serra, stella del bel canto italiano e docente all’Accademia della Scala di Milano. Ritornano anche i violinisti Marc Danel, fondatore del celebre Quartetto Danel e docente del Conservatorio nazionale superiore di musica e danza di Lione, e Gilles Millet, docente anche lui al CNSM di Lione e anche al NSKA di Amsterdam. Per il violino c’è anche il nome dello spagnolo Zohrab Tadevosyan, insegnate nella Scuola Superiore di Musica Reina Sofia di Madrid. La classe di chitarra è invece affidata a Cristian Marcia.

Accademia al via. L’Accademia partirà martedì 23 agosto con lezioni che si terranno mattina e pomeriggio. Sono proposte masterclass di: Chitarra e musica da camera con chitarra, Tecnica vocale e interpretazione, Pianoforte, Violino, Viola, Violoncello, Clarinetto, Flauto, Quartetto d’archi e musica da camera.

I giovani virtuosi. Sono più di 100 e provengono da Francia, Germania, Giappone, Corea del Sud, Cina, Spagna, Lituania, Portogallo, Svizzera, Russia, Turchia, Olanda, Taipei (Taiwan), Hong Kong, Cipro. Le loro scuole sono tra le più rinomate a livello internazionale: Mozarteum di Salisburgo, Royal College di Londra, Conservatorio Nazionale Superiore di Parigi, Conservatorio Nazionale Superiore di Lione, Accademia della Scala di Milano, Juliard School di New York, GEDAI di Tokyo, Seoul Art National University.


In questo articolo: