Crollo Provincia, Cadau: “Troppa umidità, sapevamo dei pericoli”

Parla il commissario straordinario Pietro Cadau, mentre nella sede di viale Ciusa sono ben visibili altre pericolose infiltrazioni

Paura e sgomento questa mattina, nella sede della provincia di via Ciusa, in seguito al crollo di una parete avvenuto nel secondo piano del palazzo di via Ciusa. ” Una tragedia sfiorata- ha detto un dipendente – personalmente non c’ero ma ho sentito un forte boato,  ci siamo immediatamente recati sul posto e fortunatamente l’ufficio era vuoto, è stata questione di un attimo, stava per entrare la donna delle pulizie.” Il crollo a detta del commissario Pietro Cadau sarebbe dovuto alle infiltrazioni di acqua causate dalle forti piogge degli ultimi giorni. “Quanto accaduto è logico – ha riferito il commissario-, più di quanto fosse prevedibile al liceo Dettori. La parete infatti era segnata da un alone di umidità, che non faceva però pensare a tale epilogo. Ma non sarebbe l’unica presente, altre tracce si troverebbero sempre al secondo piano dell’edificio. I quindici uffici presenti sono stati quindi sgomberati e i tecnici della ditta che dovrà effettuare le opere di impermeabilizzazione stanno monitorando la situazione.