Corteo di bici a Cagliari per l’addio a Andrea Olla, prof ecologista: “Mancherai a chi vuol cambiare il mondo”

Centinaia di persone fuori dalla chiesa di piazza Giovanni per l’ultimo saluto all’attivista ecologista, tra i primi a battagliare per la mobilità sostenibile. Tanti ciclisti in corteo sino al cimitero, la commozione di don Cannavera: “Amore e passione civile, Andrea era sempre in prima linea e ha raggiunto grandi traguardi”. La DIRETTA VIDEO sulla pagina Facebook di Casteddu Online 

Ci sono le biciclette, tante, davanti alla chiesa di piazza Giovanni a Cagliari, portate dai tanti amanti di quella mobilità sostenibile che è stata, da sempre, una delle battaglie di Andrea Olla, prof ecologista cagliaritano, morto a 75 anni. Fuori dalla chiesa ci sono vari esponenti politici sardi (l’ex senatore dell’M5S Roberto Cotti, la consigliera comunale Francesca Ghirra, l’ex consigliera regionale Claudia Zuncheddu) e, poi, i tanti amici di Olla che, negli ultimi decenni, hanno condiviso con lui importanti battaglie in nome dell’ecologia e dei diritti di chi vuole una mobilità sostenibile. È stato tra i fondatori della onlus Amici della bicicletta, Andrea Olla. Quando c’era da lottare per ottenere una nuova pista ciclabile o un nuovo collegamento ciclopedonale a Cagliari e provincia, lui c’era sempre. Al primo banco, ad ascoltare l’omelia di don Ettore Cannavera, la moglie Pinella e i due figli: “Non è facile riassumere la sua vita, Andrea ci ha lasciato con la nostalgia di una persona cara, pieno di amore e passione civile per l’ambiente e giustizia sociale. Per cambiare il mondo, Andrea, c’era, e per questo mancherà a a chi vorrebbe cambiare, ancora, il mondo. È stato un grande ciclista che ha raggiunto importanti traguardi, lasciandoci un profondo senso della vita. La sua presenza, nel mondo, è stata importante”.
Un lungo applauso ha accolto l’uscita del feretro dalla chiesa, e tanti ciclisti hanno scortato uno dei loro principali “paladini” nell’ultimo viaggio verso il cimitero di San Michele.

In questo articolo: