Con la luna piena alla scoperta del colle e Castello di San Michele

Ci sarà la luna piena a fare da sfondo alla storia di Donna Violante Carroz, temutissima sanguinaria, figura di spicco della Sardega del 1500 che andrà in scena mercoledì 20 luglio a Cagliari alle porte del parco 

Ci sarà la LUNA PIENA a far da sfondo alla storia di Donna Violante Carroz, temutissima Sanguinaria, figura di spicco della Sardegna del 1500 che andrà in scena MERCOLEDI’ 20 Luglio con raduno a Cagliari alle ore 19,50 all’ingresso del parco di San Michele.

Fervono i preparativi per un imperdibile tour guidato al Colle e CASTELLO DI SAN MICHELE.

Verranno illustrate storie vere, sia del Colle che del Castello, ma anche del Medioevo sardo, con una salutare passeggiata e andranno in scena le gesta dei figuranti medievali. Saranno incentrate sull’emblematica Feudataria di Quirra e di Cagliari, Donna Violante Carroz.

La cosiddetta SANGUINARIA visse nella seconda metà del 1400 e morì nel 1510 ma fa ancora parlar di sé.

L’APPUNTAMENTO per il Tour è fissato, solo per quanti comunicheranno la propria adesione, all’ingresso del PARCO DI SAN MICHELE, accanto alla rotonda accessibile da via Cinquini (lato area cani e giochi per bambini) MERCOLEDI’ 20 LUGLIO alle ore 19,30.

Verranno divulgate, in due ore di visita, dalle 20 alle 22,30 circa,  tante storie di una città da scoprire, grazie anche ai panorami mozzafiato che il colle di San Michele offrirà al tramonto, con il cielo che mostrerà il suo fascino e la sua suggestione CON LA LUNA PIENA sulla città di Cagliai.

Di essa racconteremo la storia e soprattutto le leggende anche tenebrose, misteriose, che riguardano tesori e spettri dispettosi ma anche effettive scoperte.

Staremo in compagnia anche accedendo al CASTELLO intitolato a San Michele, tra le gesta dei suoi vecchi castellani. Tra essi figurano, secondo i documenti del 1500, alcuni inventori che sperimentarono armi micidiali a due passi dal castello. 

La visita ha infine illustrato il parco naturalistico con l’adiacente il Castello, le cave di pietra calcarea che diedero la roccia utile alla costruzione del soprastante forte.

Il Castello di San Michele

L’iniziativa, ideata dalle associazioni Gruppo Cavità Cagliaritane, Sardegna Sotterranea, in collaborazione con il Consorzio Camù, si avvale di guide turistiche iscritte nel registro regionale delle professioni turistiche e di scrittori. Tutti uniti, con passione e competenza, per illuminare il Castillo di San Miguel, i misteri di Donna Violante Carroz “La Sanguinaria”. Parlando anche della sua seconda fortezza situata a Quirra, nonché del suo sarcofago maledetto. Argomenti dei quali gusteremo la storia della Sardegna in compagnia, strada facendo.

Abbigliamento consigliato: scarpe comode e pratiche.

Per adesioni scrivere a: [email protected]

SMS al 3398001616

 


In questo articolo: