Chiude il Brotzu per 4 giorni: ecco dove andare per le emergenze

Da lunedì a giovedì stop a ricoveri programmati e Pronto soccorso chiuso

Brotzu, da lunedì stop ai ricoveri programmati e chiusura del Pronto soccorso: tre case di cura di Cagliari mettono a disposizione posti letto per le emergenze. Si tratta della casa di cura Lay, la Nuova Casa di cura Decimo, e la Casa di cura Sant’Anna. Inoltre tutti i cagliaritani che in quei giorni dovessero aver bisogno delle prestazioni di Pronto Soccorso potranno tranquillamente rivolgersi al San Giovanni di Dio, al Santissima Trinità e all’Ospedale Marino, presidi tutti opportunamente rafforzati per far fronte al sovraccarico di lavoro.

L’annuncio viene fatto dall’assessore regionale alla Sanità, Luigi Arru, che invita “i residenti delle altre province e i residenti fuori dall’area vasta a rivolgersi agli operatori di Medicina generale o ai pediatri di libera scelta e, in caso di necessità del pronto soccorso, di rivolgersi agli ospedali a loro più vicini, Iglesias, Carbonia, San Gavino, Muravera e Isili”.

Ieri riunione operativa in Prefettura, al termine della quale sono state confermate le date della chiusura dell’ospedale Brotzu, lunedì 4 agosto. La riapertura graduale dell’attività medica è prevista per venerdì 8 agosto. Una chiusura necessaria per svolgere le operazioni di manutenzione e ammodernamento della cabina elettrica che fornisce l’energia all’azienda ospedaliera di via Peretti.


In questo articolo: