C’è una panchina rossa a Cagliari: un simbolo per riflettere sulla violenza sulle donne

“Abbiamo voluto lasciare un segno nella città, aderendo all’iniziativa “Panchine rosse”, che coinvolge tutto il territorio nazionale. sarà un ricordo di tutte le donne che sono vittime di una violenza perpetrata nell’ambiente familiare. Importante è anche la posizione, vicino al Tribunale, un simbolo di giustizia, di monito per far sì che non si verifichino più questi avvenimenti che vedono una donna ogni due giorni uccisa per mano di un uomo” è il commento dell’Assessora Cillocu

C’è una panchina rossa nel giardino tra via Cugia e via Pessina a Cagliari, vicino al Tribunale. Un simbolo che l’amministrazione comunale ha deciso di dare alla città contro la violenza sulle donne. E’ stata inaugurata ieri, e la scelta della data non è certo casuale perché il 25 novembre è la Giornata Internazionale contro ogni forma di violenza sulle donne.

“Una giornata di ricordo – ha commentato il Sindaco Zedda – in memoria delle vittime di violenza e abusi delle donne che hanno sofferto e ci auguriamo che non soffrano più. Per questo l’amministrazione è impegnata continuamente, attraverso anche i presidi scolastici, perché ci sia una cultura del rispetto. Il maggior coinvolgimento delle istituzioni, del mondo del lavoro, della cultura, delle donne determinerà una diminuzione di queste vicende. Il rispetto, i diritti, gli atteggiamenti, anche con un semplice gesto, sono tutte conquiste verso una civilizzazione di una comunità nei confronti delle donne”.

Particolarmente attiva sul fronte di tutte le attività che sono state organizzate non solo per la Giornata Internazionale ma già dalla scorsa settimana, è stata l’Assessora Marzia Cilloccu. “Una giornata triste, un dramma sentito in tutto il mondo e purtroppo – ha aggiunto l’Assessora alle Politiche per le Pari Opportunità – ancora una realtà troppo diffusa. Abbiamo voluto lasciare un segno nella città, collaborando con il PON Metro e aderendo a questa iniziativa “Panchine rosse”, che coinvolge tutto il territorio nazionale. La panchina sarà un ricordo di tutte le donne che sono vittime di una violenza perpetrata nell’ambiente famigliare. Importante è anche la posizione della panchina, vicino al Tribunale, un simbolo di giustizia, di monito per far sì che non si verifichino più questi avvenimenti che vedono una donna ogni due giorni uccisa per mano di un uomo”.

Come testimonianza dell’importanza della giornata, il Comune di Cagliari ha ideato diverse iniziative, come quella, per chiunque volesse legare un nastro rosso sul cancello del Municipio, per ricordare le donne vittime di queste tragedie.

Sempre all’interno delle attività di sensibilizzazione della settimana, ieri in serata la Torre dell’Elefante è stata illuminata di arancione per la campagna #Orangetheworld e UNiTE, iniziativa del Comitato Nazionale UN Women Italia.