Capoterra, domani consiglio verità: tutti contro la centrale biomasse

Anche i cittadini parteciperanno alla seduta

Domani sera a partire dalle 19, presso la sala delle adunanze, il Consiglio Comunale si riunirà in sessione straordinaria. Il punto più importante, quello su cui i cittadini attendono una forte presa di decisione da parte della Giunta, è la richiesta di azione in merito alla vicenda della centrale a Biomasse di Macchiareddu. La centrale, i cui lavori sono già iniziati, è situata in territorio asseminese, ai margini del centro storico di Capoterra e delle frazioni del litorale. Da qui, qualche settimana fa, una petizione dei cittadini capoterresi che facevano espressamente richiesta al Comune di tutelare la salute e l’integrità del loro territorio. Nella precedente riunione, Sindaco, Presidente del Consiglio, Maggioranza e Opposizione si sono schierati tutti su un unico fronte, dichiarando che si sarebbe proceduto con la verifica dell’iter burocratico asseminese e la presentazione degli atti inerenti alla centrale. Nessuno, né cittadini, né politici, vogliono una ennesima centrale a pochi passa da casa. Bastano già Saras e Casic.