Cagliaritana uccisa a Brescia, finisce la fuga del marito: in manette

Arrestato Alessandro Musini, accusato di avere ucciso la moglie. Dopo l’omicidio si era reso irreperibile.

E’ stato arrestato dai carabinieri Alessandro Musini, l’operaio sospettato di aver ucciso la moglie, Angela Mura, la 54enne cagliaritana trovata morta ieri pomeriggio in casa con il cranio sfondato a Castenedolo, nel Bresciano.

L’uomo si era reso irriperibile, ma la sua fuga è finita oggi: i carabinieri l’hanno condotto al comando provinciale di Brescia per interrogarlo. L’operaio è stato fermato da una pattuglia della polizia in una zona semicentrale di Brescia. E’ stata una cittadina ad avvertire gli agenti e a lanciare l’allarme dopo averlo riconosciuto.


In questo articolo: