Cagliari,niente più sussidi ai disagiati: è stop ai fondi speciali

Il Comune scarica le responsabilità alla Regione, esplode il caso: decine di soggetti svantaggiati e affetti da patologie gravi resteranno senza un euro

Niente più soldi a Cagliari per le persone disagiate, stop ai sussidi.E il Comune in un comunicato scarica le responsabilità alla Regione: ” A causa dei ritardi da parte della Regione Autonoma della Sardegna nel trasferimento delle risorse necessarie, l’Assessorato alle Politiche Sociali e Salute informa che, a partire dal presente mese di settembre non potranno essere pagati i contributi ai beneficiari dei piani personalizzati ai sensi della legge N.162/98, così come non potranno essere pagate le provvidenze economiche alle persone affette da patologie di cui alla Legge Regionale N. 20/97.
Il ritardo è dovuto all’esaurimento delle risorse finanziarie assegnate e trasferite dalla RAS nel mese di maggio 2014 e sufficienti esclusivamente per il primo semestre 2014.
Si ricorda che dette risorse vengono trasferite al Comune dalla Regione Sardegna e solo successivamente a tale assegnazione, l’amministrazione comunale provvede a liquidare le somme dovute.
Ad oggi non è possibile prevedere quando la Regione Autonoma della Sardegna assegnerà le risorse per il secondo semestre.
Ogni novità verrà tempestivamente comunicata tramite il sito istituzionale del Comune di Cagliari.
Ci scusiamo per il disagio, indipendente dalla volontà dell’amministrazione comunale”.

 


In questo articolo: