Cagliari, un tricolore gigante al Bastione contro chi l’ha bruciato: “Rappresenta il popolo, non il Governo”

Fratelli d’Italia e Gioventù Nazionale, questa sera, alle ore 18, orario di chiusura di bar e ristoranti, hanno calato dalla terrazza dal Bastione un tricolore gigante per rappresentare i cittadini esasperati e in risposta alla “vigliacca protesta di sedicenti indipendentisti che, l’altra notte, hanno bruciato una bandiera tricolore”

Fratelli d’Italia e Gioventù Nazionale, questa sera, alle ore 18, orario di chiusura di bar e ristoranti, hanno calato dalla terrazza dal Bastione un tricolore gigante per rappresentare i cittadini esasperati e in risposta alla “vigliacca protesta di sedicenti indipendentisti che, l’altra notte, hanno bruciato una bandiera tricolore”.

“La bandiera tricolore rappresenta il popolo e non un Governo che tutto fa meno che gli interessi degli italiani, come mettere all’indice e chiudere intere filiere produttive per cercare di frenare una pandemia la cui crescita è causata, soprattutto, della confusione dettata da questo Esecutivo”, così gli esponenti di Fratelli d’Italia e Gioventù Nazionale;

“Il Tricolore va rispettato e siamo qui per dimostrare – senza nasconderci – che l’Italia può farcela ad uscire dalla crisi, nonostante questo Governo e nonostante chi protesta agendo nell’ombra con gesti plateali quanto beceri che banalizzano le giuste proteste di categorie produttive di cui ascoltiamo le ragioni e ci facciamo portavoce. La bandiera italiana rappresenta tutti e oggi la mostriamo in tutta la sua bellezza”, concludono FdI e GN.

Un lungo tricolore sventola al Bastione in risposta all’oltraggio della bandiera bruciata: ecco il gesto dimostrativo che condanna quello della notte scorsa. 

A darne notizia è Michele Pisano che nel suo profilo social scrive: “Mi commuovo quando vedo un tricolore sventolare nel cielo…Dopo l’offesa arrecata all’Italia e alla sua bandiera nella notte scorsa, abbiamo deciso di compiere un gesto dimostrativo calando giù dal Bastione un lunghissimo tricolore. Viva l’Italia!”.


In questo articolo: