Cagliari, svolta contro gli incivili dei rifiuti: “Saranno multati in tempo reale”

Cinquanta telecamere in più disseminate in città e sempre in diretta. I filmati visionati da Municipale e una società esterna: “Tante multe ogni mese, vigili appostati in auto o pronti a raggiungere in pochi minuti chi, anche a piedi, abbandona la spazzatura”

A Cagliari sta per arrivare un’ulteriore stretta contro gli incivili dei rifiuti. Se finora è stato possibile multare solo chi, al volante, abbandonava la spazzatura, presto il Comune potrà sanzionare anche i “caddozzi” a piedi. Una svolta, quella prevista dall’amministrazione, che potrebbe partire già “a ottobre”. Ad annunciarla è l’assessore comunale all’Igiene del suolo Alessandro Guarracino: “Con l’aiuto di un soggetto esterno all’amministrazione sarà possibile visionare i filmati in tempi più rapidi”. Sono infatti già tanti, ogni mese, “gli atti sanzionatori”, cioè le multe, e c’è la necessità di un aiuto. “Si tratta di un soggetto super qualificato, un ‘service’ che avrà anche il compito di installare cinquanta nuove telecamere. I filmati non saranno solo registrati ma sarà possibile vederli anche in tempo reale, permettendo un’attività di pronto intervento che consentirà di perseguire anche gli incivili a piedi”.

Come funzionerà il servizio? “Sarà monitorato dalla polizia Municipale insieme alla società esterna, siamo in fase programmatoria e il servizio potrebbe già partire ad ottobre. I costi saranno ricompensati in termini sanzionatori”, osserva Guarracino. Che, nei fatti, prevede un ulteriore incremento delle multe: “Alcune pattuglie dei vigili potranno essere posizionate nelle vicinanze” di alcune strade e zone, o “potranno raggiungere in auto, in pochi minuti, gli incivili, e multarli in tempo reale”.


In questo articolo: