Cagliari, Stampace piange uno dei suoi figli: addio a Marcellino Lai

Si è spento a sessant’anni un uomo molto conosciuto in tutto il rione, come la sua famiglia. Il ricordo degli amici già invade i social: “Un altro pezzetto del nostro quartiere che se ne va”

È un giorno di lacrime a Stampace. Il rione storico cagliaritano saluta un altro dei suoi “figli” che ha sempre abbracciato e aiutato: Marcellino Lai. L’uomo, costretto in sedia a rotelle da qualche anno e con vari problemi di salute, se n’è andato oggi, a sessant’anni. Un’esistenza vissuta nell’umiltà e con qualche difficoltà, quella di Lai. Tra il discesone del San Giovanni di Dio e il curvone che porta verso il Corso Vittorio, in tanti lo piangono e lo salutano. Come l’edicolante Vasco Cogotti: “Piangiamo la scomparsa di uno dei figli del nostro quartiere, amico di tutti e sempre benvoluto, che ha avuto una vita un po’ sofferta”, afferma. Anche Andrea Cariello sceglie di ricordarlo: “Un altro pezzetto di Stampace ci ha lasciati, ciao Marcellino”. La notizia della scomparsa ha fatto rapidamente il giro non solo di Stampace ma anche del resto di Cagliari.

Su Facebook c’è il ricordo commosso della sorella di Marcellino Lai, Silvana: “Con immenso dolore nel cuore,volevo comunicare a tutti gli amici e parenti che gli hanno voluto bene che il nostro dolce Marcellino oggi è tornato alla casa del Padre e tra le braccia dei suoi cari. Noi lo vogliamo ricordare così, felice e sorridente nel mare che tanto amava”.


In questo articolo: