Cagliari, se Zedda vince le Regionali la guida della città passa a Luisa Anna Marras

L’attuale vice sindaca guiderebbe Cagliari sino a nuove elezioni per molti mesi: da verificare i tempi tecnici, si potrebbe votare di nuovo nel 2018 oppure direttamente nel 2019. Fabrizio Rodin, capogruppo del Pd, diventerebbe sindaco della Città Metropolitana

Cagliari, se Zedda vince le Regionali la guida della città passa a Luisa Anna Marras. L’attuale vice sindaca guiderebbe Cagliari sino a nuove elezioni per molti mesi: da verificare i tempi tecnici, si potrebbe votare di nuovo nel 2018 oppure direttamente nel 2019. Fabrizio Rodin, capogruppo del Pd, diventerebbe sindaco della Città Metropolitana.

L’attuale assessora al Traffico Luisa Anna Marras, che è vice sindaca, avrebbe dunque il compito di un lungo traghettamento della città sino a nuove elezioni comunali con grandi responsabilità: sarebbe sindaca di fatto, senza essere stata mai votata per questo incarico. Questo in caso di vittoria di Massimo Zedda che diventerebbe il Governatore della Regione. In caso di sconfitta invece Zedda dovrebbe scegliere tra due cariche: quella attuale di sindaco o quella di consigliere regionale. Ed è probabile che resterebbe sindaco senza dimettersi. Esiste poi un’altra possibilità: quella che Zedda decida di dimettersi prima delle elezioni regionali, per evitare equivoci, anche se da molti viene data come ipotesi difficile. In questo caso Luisa Anna Marras prenderebbe l’incarico di sindaca pro tempore ancora prima di febbraio.


In questo articolo: