Cagliari, scatta la perquisizione in casa e consegna spontaneamente la cocaina: 35enne in manette

In un barattolo nascondeva 21 grammi di cocaina, è stato lo stesso a consegnarla ai carabinieri

Nella serata di ieri a Cagliari, i Carabinieri della Stazione di Pirri, hanno tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente C.G. 30 anni, cagliaritano, già noto alle forze dell’ordine. L’uomo all’interno della propria abitazione nascondeva 21 grammi circa di cocaina.

Dopo la perquisizione domiciliare, alla richiesta dei carabinieri di consegnare loro eventuale sostanza stupefacente, sapendo che sarebbe comunque stata rinvenuta nel corso della successiva perquisizione, ha consegnato spontaneamente un barattolo all’interno del quale c’erano 5 involucri di cellophane trasparente contenenti cocaina. E’ stato anche trovato un bilancino di precisione, materiale idoneo al confezionamento della cocaina e 85 euro in contanti, in banconote di piccolo taglio, per i militari provento delle attività illecite.

L’uomo, dopo aver trascorso la notte ai domiciliari è stato sottoposto a udienza di convalida a Cagliari, a seguito del quale l’arresto è stato convalidato, all’uomo è stato imposto, come misura cautelare, un obbligo di dimora a Cagliari con divieto di uscire di casa dalle 21 alle 6. Di condanne penali si parlerà in una fase successiva, in sede di giudizio.


In questo articolo: