Cagliari, positivo al Covid con un’arteria ostruita: “Paziente operato d’urgenza al Ss. Trinità, intervento riuscito” 

L’uomo aveva “un’ostruzione all’altezza dell’inguine”: è stato operato d’urgenza. In azione i medici di Is Mirrionis, guidati da Raffaele Sechi (nella foto), e dai loro colleghi del Brotzu

“Importante intervento di chirurgia vascolare al Santissima Trinità su paziente Covid. Un uomo aveva un’ostruzione ad un’arteria nella zona dell’inguine”, spiega il direttore sanitario Sergio Marracini. “L’intervento è perfettamente  riuscito grazie ad un’ottima organizzazione dei medici dei due presidi”.
“Grazie alla collaborazione tra Santissima Trinità e Brotzu la notte scorsa è stato eseguito intervento chirurgico d’urgenza, su un paziente ricoverato in terapia intensiva, affetto da ostruzione arteriosa dell’arteria iliaca. Con il coordinamento delle due direzioni sanitarie l’intervento è stato effettuato presso la sala operatoria Covid del Santississima dall’equipe chirurgica della Chirurgia vascolare del Brotzu, coadiuvata dall’equipe infermieristica della Chirurgia Generale del Santissima Trinità”, aggiunge Raffaele Sechi, capo dipartimento Chrirugia Generale dell’ospedale di Is Mirrionis. “E la collaborazione, ormai collaudata tra i due nosocomi, si amplia ulteriormente: lunedì, molti pazienti ortopedici no Covid del Brotzu – in atttesa di intevento – verranno trasferiti verso il nuovo reparto di Ortopedia che, entro domenica sarà allestito al Santissima Trinità con dei precisi percorsi puliti per la degenza dei nuovi pazienti – negativi al virus – in totale sicurezza”.