Cagliari, nasconde sotto macerie e rifiuti oltre 1 kg di hashish: 28enne in arresto

Nascondeva la droga sotto le macerie. Arrestato 28enne cagliaritano.

Nascondeva la droga sotto le macerie. Arrestato 28enne cagliaritano.

 Continuano incessanti i servizi per la prevenzione e il contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti in tutta la Provincia e nelle zone più sensibili della città.

Ieri notte, un equipaggio della Squadra Volante, mentre transitava in via Bosco Cappuccio, ha notato un giovane uscire da una porta in ferro per poi richiudersela alle spalle con il passante. Alla vista della pattuglia, il giovane ha immediatamente buttato una busta e ha cercato di accelerare l’andatura per sfuggire ad un  possibile controllo. I poliziotti, insospettiti da questi gesti, hanno fermato il ragazzo e recuperato la busta buttata poco prima, scoprendo all’interno una polvere di colore bianco, presumibilmente cocaina. Poichè il giovane, Michael Secci, 28enne cagliaritano ben noto alle Forze di Polizia, è stato trovato in possesso di uno “spinello”, il controllo è stato esteso al locale da cui è stato visto uscire: occultati tra le macerie e altra spazzatura, sono stati rinvenuti quasi 1 kilo e 300 grammi di hashish, 40 grammi di cocaina, 20 grammi di marijuana e circa altri 8 grammi di marijuana già confezionata in “spinelli”, nonché numerosi bilancini di precisione e tutto il materiale utile al confezionamento della sostanza stupefacente.

Gli Agenti hanno così esteso la perquisizione anche all’abitazione di Secci, rinvenendo in vari ambienti della casa altri 2 grammi di cocaina, circa 1 grammo di marjuana e altri “spinelli” pronti al consumo.

Il giovane è stato tratto in arresto per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio e riaccompagnato presso il proprio domicilio in attesa dell’udienza direttissima che si terrà questa mattina.


In questo articolo: