Cagliari, in strada con cerbottana e tirapugni: 50enne denunciato dalla polizia

Detenzione e porto illegale di oggetti atti ad offendere, la polizia ha denunciato un 50enne

Detenzione e porto illegale di oggetti atti ad offendere, la polizia ha denunciato un 50enne.

E’ accaduto mercoledì scorso quando un equipaggio della Polizia Stradale, nel transitare in viale Elmas, ha notato un uomo a piedi che alla vista degli agenti ha cambiato repentinamente direzione cercando di nascondersi in via Dell’Autonomia.

L’uomo, che indossava due tirapugni di fattezza artigianale, con paranocche costituite da due piastre rettangolari in piombo, è stato subito raggiunto dai poliziotti e bloccato.

Sottoposto a perquisizione personale, è stato trovato in possesso di un fodero di cordura contenente una cerbottana di 70 cm con inserita nella canna una punta acuminata e, in un apposito fondello, altre 24 punte dello stesso tipo; nella tasca dei pantaloni gli agenti hanno trovato, inoltre, un coltello a farfalla con lama di 7 cm e un tira pugni in plastica con puntale sporgente.

Con l’ausilio del personale della Squadra di Polizia Giudiziaria del Compartimento Polizia Stradale è stata poi effettuata una perquisizione all’interno della sua abitazione dove sono stati trovati altri strumenti atti ad offendere: 3 spade in acciaio, 2 machete, una decina di pugnali, diversi pacchi di cartucce calibro 12, un fucile di precisione manomesso e uno sfollagente che sono stati posti sotto sequestro.

L’uomo, identificato per F.C., 50enne di Monserrato, era già stato sottoposto a cure psichiatriche presso un nosocomio cittadino. Con l’intervento di un’ambulanza, è stato trasportato presso la struttura sanitaria per ricevere le cure del caso.



In questo articolo: