Cagliari, “il ponteggio dell’Arst covo per delinquenti e spacciatori: dov’è la sicurezza?”

In via Sassari, nel tratto vicino a piazza Matteotti, “il ponteggio dell’Arst è abbandonato da tempo. Dentro c’è una discarica a cielo aperto, e diventa il riparo per delinquenti e spacciatori. Bel biglietto da visita per i croceristi”. Il caso finisce in consiglio comunale. GUARDATE le FOTO

Un ponteggio tirato su qualche mese fa e mai più levato. In via Sassari, nel tratto tra piazza Matteotti e viale La Playa, una palizzata restringe la strada e crea numerosi disagi: “Ai lati della stazione d’ingresso dei pullman Arst, il ponteggio è stato messo presumibilmente dalla stessa azienda e i lavori sono fermi da mesi”, denuncia il consigliere Federico Ibba (Centristi per l’Italia), che ha protocollato un’interrogazione destinata al sindaco Massimo Zedda. “I passanti, i pendolari e anche i turisti, soprattutto i croceristi, si trovano davanti agli occhi un bel biglietto da visita di Cagliari”, commenta, ironicamente, Ibba. Che lancia anche un’accusa molto pesante: “A detta di residenti e operatori commerciali della via, l’interno della palizzata costituisce una discarica a cielo aperto”. E non ci sarebbe solo un problema di spazzatura.
“È anche occasione riparo e nascondiglio per delinquenti vari, compresi gli spacciatori, favoriti dalla mancanza di illuminazione pubblica. Il lampione che c’era, infatti, è caduto e non è mai stato ripristinato”, afferma Ibba. “Il sindaco Zedda è a conoscenza di questi inconvenienti e cosa intende fare per ripristinare la sicurezza e il decoro di via Sassari?”.


In questo articolo: