Cagliari, il dramma di Igor: “Senza più un tetto per stare accanto alla mia compagna, aiutatemi”

È voluto stare accanto alla sua ragazza e si è ritrovato anche lui senza un tetto sicuro. Igor Rossetti, 40enne cagliaritano, è disperato: “La mia compagna, per fortuna, ha trovato un lavoretto come badante a Sassari. Io sono rimasto da solo dentro l’Anfiteatro romano: non lavoro da quando sono uscito dal carcere, oggi sono un uomo libero che vuole solo un lavoro per potersi pagare una stanza: qualcuno può aiutarmi?”. CONDIVIDIAMO TUTTI questo appello!!

Non ha voluto lasciare la sua compagna da sola, in una casupola dell’Antiteatro romano di Cagliari, ed ha perso un tetto sicuro per la notte. Igor Rossetti, 40 anni, è il compagno di Elena Puddu, la trentaseienne che lo scorso 25 febbraio, su Casteddu Online, aveva lanciato un appello: “Senza lavoro e casa, vivo in un ufficio dell’Anfiteatro romano: aiutatemi”. La giovane, da qualche giorno, ha trovato un nuovo lavoro: “È a Sassari, fa la badante per 12 ore al giorno e ha una camera. Ora sono solo io a essere rimasto senza un tetto”, spiega Rossetti. Non lavora dal 2018, il giovane, “da quando sono uscito dal carcere. Ho pagato i miei debiti con la giustizia e sono un uomo libero, che non vuole più sbagliare ma lavorare”, prosegue il quarantenne, che ha contattato la nostra redazione. “Dal dormitorio di viale La Playa mi hanno detto che, se me ne fossi andato, avrei perso il posto. Così, purtroppo, è stato. Ora sto trascorrendo le notti all’Anfiteatro romano”.
“Mi adatto a fare qualunque lavoro, in passato ho fatto il lavapiatti e due stagioni nel settore della ristorazione. Non ho nessuno, tra i parenti, che mi possa aiutare. Ho rinunciato al mio posto letto per stare insieme alla mia ragazza, che spero di rivedere presto. Chiunque possa darmi un lavoro che mi consenta di pagarmi l’affitto di una stanza mi chiami al +393479623024”.


In questo articolo: