Cagliari, giovane ai domiciliari per spaccio di stupefacenti

Il giovane dovrà espiare la pena residua di 1 anno, 2 mesi e 19 giorni di reclusione per il reato di detenzione, spaccio di sostanze stupefacenti in concorso e minacce.

Stamattina a Cagliari, i carabinieri della Stazione di San Bartolomeo hanno dato esecuzione a un provvedimento del GIP presso il Tribunale di Cagliari che ha disposto la carcerazione e la prosecuzione della detenzione in regime di arresti domiciliari, nei confronti di un 21enne del luogo, disoccupato con precedenti denunce a carico. Il giovane dovrà espiare la pena residua di 1 anno, 2 mesi e 19 giorni di reclusione per il reato di detenzione, spaccio di sostanze stupefacenti in concorso e minacce. Una volta rintracciato, i carabinieri lo hanno condotto in caserma e gli hanno notificato il provvedimento. Lo hanno quindi accompagnato presso la propria abitazione dove rimarrà in regime di arresti domiciliari, come disposto dall’autorità giudiziaria.


In questo articolo: