Cagliari, cani senza guinzaglio e microchip: scattano le multe

Continuano i controlli delle guardie zoofile a Cagliari e hinterland: quattro sanzioni nel parco di via Figari

Blitz delle guardie zoofile di vigilanza “Fare Ambiente” nelle aree cani dei parchi cittadini. Quattro le multe scattate questa mattina durante i controlli di routine nelle zone di Cagliari più conosciute e frequentate dai quattro zampe: dal parco di Terramaini, a Monte Urpinu, piazza Maxia e il parco Giovanni Paolo II. Ispezioni anche in via Figari, piazza Giovanni, via Castiglione, via Salvatore Rosa e Genneruxi.

LE SANZIONI. Oltre 50 i cani controllati, ma le violazioni, quattro in tutto, si sono concentrate nel parco di via Figari. Due cani senza guinzaglio e altrettanti privi di microchip: nel primo caso i proprietari, entrambi di Cagliari, dovranno pagare una multa da 50 euro ciascuno. Sanzioni più salate per la mancanza di microchip: la violazione costerà ai padroni dei cani, uno di Oristano e l’altro di Quartu, una sanzione amministrativa di oltre 200 euro. “L’obiettivo dei controlli è quello di prevenire e reprimere i reati a danno degli animali – spiega il dirigente delle guardie zoofile, Federico Steri – E, rapportando il numero di cani controllati con quello di illeciti riscontrati, sembra che i cagliaritani si stiano attivando e rispettando la normativa di legge. Ma bisogna lavorare ancora molto con l’informazione preventiva a partire dalle scuole, soprattutto sull’importanza dell’anagrafe canina e del microchip”. Il servizio può essere richiesto anche chiamando il numero 3807686905, o tramite e mail [email protected].


In questo articolo: