Cagliari, sei ancora in serie A! Grande festa nella notte in piazza Yenne

Concerto di clacson e bandiere al vento, i rossoblù rimangono in A nonostante le “cugurre”. E piazza Yenne diventa, ancora una volta, il centro della felicità dei tifosi

È ancora una volta serie A! Conquistata con denti e cuore, battendo l’Atalanta 1-0 e consacrando mister Diego Lopez. Anche la stagione prossima, quella che dovrebbe essere l’ultima nella casa temporanea della Sardegna Arena, i rossoblù sono destinati a giocarla nella serie “regina”.

E la felicità dei tantissimi tifosi del Cagliari esplode nella “classica” piazza Yenne, teatro a cielo aperto dei festeggiamenti delle molte imprese compiute dalla squadra negli anni.

C’è chi ritorna dalla stadio e fa tanti giri in automobile attorno alla statua di Carlo Felice con tanto di bandierone in una mano e volante con clacson sempre pigiato nell’altra.

Tante famiglie con bambini, tutti indossano la maglietta del proprio beniamino, da quel Joao Pedro purtroppo fuori dai giochi all’ultimo fino a Farias e Ceppitelli, l’uomo gol nel match contro i lombardi. C’è chi spera che il pullman con i rossoblù raggiunga la piazza per unirsi al divertimento e chi già pensa a come fare per raggiungere la statua di Carlo Felice per avvolgerla con sciarpa e bandiera. E la pioggia che cade all’improvviso in una serata di oltre metà maggio non disturba nessuno. Festa bagnata, festa fortunata!


In questo articolo: