Cagliari, aiutare i giovani a creare un’impresa agricola: ecco il libro di Nicola Sassu

L’esperto Nicola Sassu ha dato alle stampe una guida per farsi largo nella giungla dei finanziamenti europei in materia di agricoltura. I fondi comunitari del quinquennio 2023-2027 offrono numerose opportunità per le imprese agricole e conoscerli è oggi fondamentale per chiunque lavori nel settore o intenda entrarvi, come nuovo imprenditore o come professionista


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

L’esperto Nicola Sassu ha dato alle stampe una guida per farsi largo nella giungla dei finanziamenti europei in materia di agricoltura.
I fondi comunitari del quinquennio 2023-2027 offrono numerose opportunità per le imprese agricole e conoscerli è oggi fondamentale per chiunque lavori nel settore o intenda entrarvi, come nuovo imprenditore o come professionista.
Il libro di Sassu illustra in modo chiaro, con una panoramica completa di tutti gli strumenti messi a disposizione dall’Unione Europea tramite la Politica Agricola Comune, la cosiddetta PAC, i due segmenti di questo imprescindibile pilastro della regolamentazione operativa in agricoltura: il FEASR, che finanzia i progetti di sviluppo rurale con bandi regionali, e il FEAGA che eroga i pagamenti diretti annuali agli agricoltori.
Nella pubblicazione, utilissima anche per gli under 30 che vogliono affacciarsi con cognizione di causa al settore agricolo, sono analizzati nel dettaglio i principali interventi che possono finanziare gli investimenti delle aziende agricole per l’ammodernamento, l’innovazione, la sostenibilità ambientale  ela diversificazione delle attività, quali agriturismo e fattorie didattiche e sociali.
Il lettore troverà anche un ampio focus sui sostegni per i giovani agricoltori, con una panoramica di premi, incentivi e altri strumenti per favorire il ricambio generazionale.
Completano il quadro gli interventi a favore della gestione del rischio in agricoltura e i pagamenti per la tutela del paesaggio e della biodiversità.
Nel complesso questo volume rappresenta un utile compendio dei principali contributi europei gestiti dalla Regione e dallo Stato, in un linguaggio semplice e diretto, pensato soprattutto per chi desidera acquisire una visione d’insieme dei fondi, senza dover affrontare la complessità tecnica dei bandi e delle normative di settore.
A partire da marzo Nicola Sassu inizierà un ciclo di seminari informativi nelle scuole isolane e in diversi comuni a vocazione agricola, per presentare ai futuri addetti ai lavori tutte le opzioni per approcciare una professione indispensabile nella vita quotidiana e che con i suoi prodotti entra nelle case di tutti i sardi, sempre più attenti ai temi della sostenibilità ambientale e del recupero delle tradizioni contadine.