Borriello il killer, Sau il giustiziere: il Cagliari fredda l’Atalanta

Grande vittoria dei rossoblù grazie agli scatenati attaccanti: Rastelli batte Gasperini, vittoria preziosissima


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

di Jacopo Norfo

Marco Borriello è il killer che fredda l’Atalanta. Marco Sau il giustiziere aggiunto. Massimo Rastelli iul regista del thriller che fa impazzire Gasperini. Un tris d’autore, proprio come le reti che travolgono l’Atalanta e certificano il primo successo del Cagliari nel suo ritorno in serie A. Doppietta per il bomber Borriello, tornato a splendere come ai tempi d’oro, e zampata vincente di un Sau che sembra totalmente ritrovato. Vince il Cagliari anche nel saper soffrire: decisivo pure il rigore parato da Rafael, proprio nel giorno della clamorosa contestazione degli Sconvolts a Storari.

Eppure la partita non è stata semplice. Il Cagliari ha sofferto a lungo a centrocampo, l’Atalanta ha spesso dominato ma non è quasi mai riuscita a graffiare. Un possesso di palla sterile quello di Gasperini, che si conferma un tecnico bravo nelle verticalizzazioni ma che non sa impostare una difesa adeguata. E infatti gli attaccanti del Cagliari sono entrati nella difesa bergamasca come un coltello affilato nel burro. Berisha ha evitato che il passivo diventasse più pesante. Da segnalare anche l’esordio assoluto in serie A per Pisacane, buona prova nonostante qualche passaggio a vuoto su un indemoniato Gomes. Il Cagliari porta a casa tre punti fondamentali nella corsa verso la salvezza, contro una diretta concorrente. E ora mercoledì se la vedrà a Torino nella tana della Juventus di Allegri. 

[email protected]


In questo articolo: