All’ordine dei giornalisti della Sardegna non tornano i conti: processo al via a febbraio

A giudizio, con l’accusa di appropriazione indebita, una ex dipendente, oggi in pensione, alla quale viene contestata la sparizione di quasi 90 mila euro tra il 2013 e il 2016. A seguito di verifiche interne sui documenti contabili sarebbero emerse diverse irregolarità nella registrazione delle entrate e delle spese

Inizierà il 22 febbraio del prossimo anno a Cagliari il processo per i presunti ammanchi nelle casse dell’Ordine regionale dei Giornalisti e dell’Associazione della Stampa Sarda, il sindacato di categoria. A giudizio, con l’accusa di appropriazione indebita, una ex dipendente, oggi in pensione, alla quale viene contestata la sparizione di quasi 90 mila euro tra il 2013 e il 2016. A seguito di verifiche interne sui documenti contabili sarebbero emerse diverse irregolarità nella registrazione delle entrate e delle spese, fatto che portò nel novembre del 2018 alla presentazione di un esposto alla procura della repubblica del capoluogo isolano. L’imputata, attraverso il suo legale, ha finora respinto le accuse dichiarando di poterlo dimostrare.


In questo articolo: