A Monserrato la prima ambulanza anti-Covid: “Operatori protetti grazie all’aria purificata”

Svolta sulla sicurezza quando si trasportano pazienti a rischio: “Con 15mila euro abbiamo creato un sistema a pressione negativa che mette al riparo gli operatori dai contagi. Presto ce ne saranno 20 in tutta la Sardegna”. GUARDATE la VIDEO INTERVISTA al direttore generale dell’Aou Giorgio Sorrentino

Svolta sulla sicurezza per gli operatori delle ambulanze, in Sardegna inizia ad essere operativa la prima ambulanza anti-Covid. Acquistata anche grazie alla collaborazione della Regione e dell’Ats, entra in funzione al Policlinico di Monserrato. Un mezzo “a pressione negativa” che consentirà di evitare qualunque tipo di contagio, incluso quello del Coronavirus. A fornire tutti i dettagli è il direttore generale dell’Aou Giorgio Sorrentino: “Da una banale influenza all’ebola, gli operatori sono messi al riparo dai contagi grazie a un sistema di trattamento e di purificazione dell’aria che permette di creare”, a sua volta, “un sistema a pressione negativa”. In pratica, se dentro l’ambulanza sale una persona che ha qualunque tipo di malattia infettiva, tutte le altre persone presenti all’interno non vengono contagiate. Un’operazione, dal punto di vista economico, costata “tra i dieci e i quindicimila euro, al momento dell’acquisto. Poi c’è la manutenzione”, prosegue Sorrentino, “ma si tratta di poca roba”. 
Una prima ambulanza anti-Covid nel pieno della pandemia. Un primo passo, ma basta? “A giorni ne arriverà una seconda”, annuncia il direttore generale, “e altre venti sono in fase di allestimento, saranno poi distribuite in tutta la Sardegna”. 


In questo articolo: