A Cagliari la nonnina 80enne “tifosa” degli addetti alla raccolta dei rifiuti: “Ci regala sempre bitter e cioccolatini”

Il racconto speciale di Salvatore Scalas, impiegato della De Vizia: “Signora Maria vive a Is Mirrionis. Ogni giorno, appena sente il rumore del nostro camion, scende con le bibite e i dolci, ringraziandoci per il lavoro che facciamo, cioè svuotare mastelli. So che molti si lamentano addirittura della puzza della spazzatura o dei sacchi abbandonati, ma noi non c’entriamo nulla. A volte basta poco per rendere migliori le nostre giornate lavorative”

La fatica di dover svuotare mini o maxi mastelli ogni giorno? Può essere alleviata, anche, se si incontra un cittadino che dimostra apprezzamento per il lavoro che si svolge. Magari offrendo un drink o un dolce. È quanto capita a Cagliari, “da ormai tre anni”, a due addetti alla raccolta dei rifiuti. Salvatore Scalas, lavoratore della De Vizia e delegato sindacale della Cisl, insieme al suo collega, “Luciano”, hanno una fan molto particolare: “Signora Maria. Ha ottant’anni, abita in via Monteponi e puntualmente, ogni giorno, appena sente il rumore del nostro camion, scende dal suo appartamento e ci regala bitter e cioccolatini”, racconta Scalas a Casteddu Online.
È il suo modo speciale “per ringraziarci per il servizio che stiamo facendo”, prosegue, sorridendo, Scalas. Che, col suo collega, si occupa di svuotare i mastelli in parte del rione semi popolare già da tanto tempo. “La nonnina ha iniziato a farci questi regali proprio da quando è partita la raccolta differenziata con il sistema di raccolta porta a porta. È molto umile e generosa”. E così, per il tempo necessario per bere il bitter e sgranocchiarsi un cioccolatino, i due scambiano anche quattro chiacchiere con l’anziana, prima di rimontare a bordo del furgone e proseguire con il giro delle strade e stradine della porzione di rione ai piedi, quasi, del colle di San Michele.
Lo spazzino fa anche una riflessione: “Volevo ringraziarla pubblicamente per la sua cortesia. Al giorno d’oggi, infatti, è raro trovare persone così. Molti si lamentano addirittura per la puzza della spazzatura presente nel nostro camion o per i troppi rifiuti abbandonati. Ma non è certo colpa nostra. A volte basta davvero poco per rendere migliori le nostre giornate lavorative”. E “nonna Maria”, in questo, li aiuta davvero tanto.


In questo articolo: