“A Baccu Mandara con l’estate ritornano i caddozzoni, la nostra spiaggia invasa dai rifiuti: vergogna”

La rabbia dei residenti della località turistica di Maracalagonis: “Spiaggia immondezzaio, non sono turisti che arrivano da chissà dove ma sardi che non meritano di mettere piede qui: il Comune ha piazzato un solo cestino, anche quest’anno sistemerà gli altri solo per Ferragosto?”

Una delle spiagge più belle dell’Isola ridotta, e le foto ne sono la prova, “ad un immondezzaio unico”. Estate 2021, solita triste sinfonia per il litorale di Baccu Mandara, a Maracalagonis. Gli incivili sono ritornati e la paura dei residenti è che timbreranno il cartellino quasi ogni giorno sino al prossimo autunno. A denunciare i tanti rifiuti lasciati sull’arenile sono diversi abitanti. Simona Curreli è tra i più battaglieri: “Anche quest’estate i caddozzoni, gli incivili, sono tornati, non perdono l’appuntamento dell’inizio della stagione per abbandonare i rifiuti sulla spiaggia. Stiamo già assistendo a uno spettacolo vergognoso ed imbarazzante per chi è civile e vuole prendere le distanze da chi non merita di mettere nemmeno un piede sopra questa bellissima spiaggia”, racconta. “I rifiuti sono ovunque, anche dietro i cespugli, spesso lasciati impunemente sotto gli occhi di tutti. Lattine, vetro e sacchetti stracolmi, l’amministrazione comunale piazzerà i cestini anche quest’anno solo a Ferragosto?”.
Furioso anche Rodolfo Monaco: “Abito qui a Baccu Mandara e le due spiagge sono un unico immondezzaio, il Comune fa raccogliere i rifiuti nelle abitazioni e ha messo un solo cestino per tutta l’enorme spiaggia, senza curarsi delle strade e di tutto quello che combina chi arriva da fuori sin da quando parcheggia l’auto”.


In questo articolo: