Youtube censura il video di #Cagliarifornia: rap e querele, è polemica

Rimosso il video cliccatissimo dei rapper cagliaritani a causa di una querela per diffamazione

Addio al video di #Cagliarifornia. Censurato da Youtube a causa di un reclamo per diffamazione. Una clamorosa beffa per i fan dei rapper cagliaritani, che cliccando al solito indirizzo si sono visti comparire una scritta eloquente: “Il contenuto di questo video non è più disponibile nel dominio di questo Paese a causa di un reclamo per diffamazione”. Ed è lo stesso rapper Ivano Graffio a dare la”triste” notizia su Facebook: “Addio Raga, ho la polizia fuori casa . Finiti i giochi”, annuncia. Il video aveva fatto registrare nei giorni scorsi un vero e proprio boom di visualizzazioni, ma i testi irriverenti non a tutti erano andati giù. In particolare a Nicola Schintu, uno degli organizzatori delle serate in discoteca a Cagliari, che si era sentito diffamato e aveva annunciato da subito una denuncia. Anche la presenza nel video di Ibarbo e alcune frasi su Cellino erano finite nel mirino dei “dissidenti”. Niente da fare, alla fine il cliccatissimo video di Cagliarifornia è stato censurato.    


In questo articolo: