Ussassai, ai domiciliari per tentato omicidio: i carabinieri gli trovano in casa marijuana

Duecento grammi di marijuana in casa: finisce di nuovo in manette un 37enne di Ussassai

Ai domiciliari perché sconta una pena per tentato omicidio a scopo di rapina, i carabinieri gli trovano in casa 200 grammi di marijuana. Finisce di nuovo manette in un 37enne del posto. I militari hanno trovato un sacchetto di cellophane trasparente contenente circa 6 grammi di marijuana, poi  fatto partire la perquisizione domiciliare trovando anche un barattolo su un pensile dalla cucina con ben nove involucri già confezionati contenenti la stessa sostanza,  per un peso complessivo di quasi 200 grammi. La droga è stata sequestrata ed è scattato così l’arresto, l’uomo dovrà rispondere del reato davanti al giudicedel Tribunale di Lanusei nella giornata di domani. Probabilmente, atteso che neanche il regime di detenzione domiciliare ha tenuto lontano il soggetto dalla commissione dei reati, si avrà un aggravamento del regime di espiazione della pena con la conseguente restrizione presso l’istituto penitenziario più vicino, dove dovrà trascorrere il residuo della pena pari a circa 5 anni.


In questo articolo: