Monastir, il poliambulatorio entra a far parte del patrimonio comunale: “Presto la ripresa del servizio dialisi”

L’Amministrazione procederà, di concerto con l’ufficio tecnico dell’ATS, alla realizzazione degli interventi di recupero dello stabile che consentiranno in tempi brevi la ripresa del servizio di dialisi attualmente sospeso in attesa dell’adeguamento dei locali

ll Consiglio Comunale di Monastir,  ha deliberato all’unanimità l’acquisizione al patrimonio immobiliare del Comune di Monastir dell’ area su cui insiste l’edificio attualmente adibito a poliambulatorio.

Attraverso questo provvedimento l’Amministrazione guidata dal Sindaco Luisa Murru ha portato a compimento con successo la controversia giuridica che si protraeva dal 1990. Di fatto, con l’acquisizione dell’area, il Comune di Monastir dispone a tutti gli effetti dell’immobile che entra a far parte definitivamente del patrimonio immobiliare dell’Ente.

L’Amministrazione procederà, di concerto con l’ufficio tecnico dell’ATS, alla realizzazione degli interventi di recupero dello stabile che consentiranno in tempi brevi la ripresa del servizio di dialisi attualmente sospeso in attesa dell’adeguamento dei locali.

Gli interventi di prossima realizzazione porteranno, inoltre, ad avere una struttura funzionale che metterà a disposizione dell’ATS maggiori spazi con la possibilità di un’implementazione dei servizi offerti all’utenza.


In questo articolo: