Sub ritrova una fede nuziale persa 30 anni fa in mare a Nora: attestato di benemerenza per Gianluca Lobina

La sindaca Carla Medau: “In un periodo difficile come quello che stiamo vivendo, storie come questa scaldano il cuore e ci fanno ancora ben sperare in un mondo fatto di persone buone e altruiste”

E’ stato consegnato stamattina, in aula consiliare, dalla Sindaca Carla Medau l’“Attestato di Benemerenza” a Gianluca Lobina per il suo gesto di alto valore civico ed esempio di vita. In una cerimonia toccante a cui hanno preso parte Gigi Puddu, Sindaco di Settimo San Pietro patria di Ignazia e Massimo e Giacomo Mallus Consigliere di Capoterra in rappresentanza di Gianluca Lobina, tre comunità si sono unite in una favola.

Ignazia e Massimo infatti, grazie alla generosità di Gianluca Lobina, che l’ha recuperata durante una battuta di pesca nelle acque di Nora, hanno potuto riavere la loro fede nuziale persa 30 anni fa. (QUI LA NOTIZIA)

“In un periodo difficile come quello che stiamo vivendo, storie come questa scaldano il cuore e ci fanno ancora ben sperare in un mondo fatto di persone buone e altruiste” afferma la Sindaca Medau.