Strage di Chilivani, il commosso ricordo dei due carabinieri morti 25 anni fa

Rinnovata la commemorazione dei due giovani militari, Walter Frau e Ciricao Carru, morti dopo un conflitto a fuoco

Cerimonia di commemorazione delle vittime di Chilivani, a 25 anni dai tragici fatti di sangue che hanno visto due carabinieri, Walter Frau e Ciriaco Carru, morire al termine di un conflitto a fuoco. I due, il 16 agosto 1995, in servizio al nucleo radiomobile, erano sulle tracce di un’autobetoniera rubata durante la notte. Intorno alle 15:20, informarono la centrale di aver ritrovato in zona Peldesemene il mezzo, con all’interno diverse armi da fuoco, ed un altro veicolo rubato, e di averne arrestato il detentore, Salvatore Antonio Giua di Buddusò. All’improvviso vennero colpiti alle spalle da colpi di kalashnikov sparati da due malviventi.
“Sono trascorsi ormai venticinque anni, ma è ancora vivo il ricordo del sacrificio dei due militari uccisi da malviventi che nella località Ped ‘e Semene di 
Chilivani avevano programmato una rapina ad un furgone portavalori. 
A commemorare i due eroici militari, decorati di medaglia d’oro, erano presenti 
oltre ai familiari, il prefetto, il vescovo ed il comandante provinciale dei 
carabinieri di Sassari, il sindaco della città di Ozieri ed altre autorità locali”.