Sennori diventa capitale italiana degli scacchi

Dal 21 al 23 ottobre in programma le finali nazionali CSEN Open

Lanciando l’accoppiata sport e turismo per promuovere il territorio e allungare la stagione turistica in Sardegna, il Comitato provinciale di Sassari del CSEN (Centro Sportivo Educativo Nazionale) ha organizzato a Sennori le finale nazionali Open Scacchi: dal 21 al 23 ottobre, nel comune della Romangia, gli 80 scacchisti più forti d’Italia si sfideranno a colpi di tattica astuzia e pazienza per conquistare il titolo nazionale nelle diverse categorie.

L’evento si svolgerà nell’impianto sportivo comunale di Montigeddu, in via Massarenti, e alla fine di cinque turni di gare saranno assegnati ben sei titoli nazionali: Campione nazionale Csen; Campione nazionale Csen under 16; Campione nazionale Csen over 50; Campione nazionale Csen terza categoria; Campione nazionale Csen Seconda categoria; Campione nazionale Csen Prima categoria. A questi si aggiungeranno i premi per il Torneo Under 16 NC.

All’inizio della manifestazione sarà distribuito materiale promozionale elaborato in collaborazione con l’Associazione Italiana Turismo Responsabile, con l’obiettivo di sostenere azioni di coinvolgimento tra i partecipanti all’evento, finalizzate a favorire un turismo sportivo responsabile, attento alle relazioni sociali verso la comunità locale di accoglienza, nel rispetto dell’ambiente e della cultura locale.

Grazie alla collaborazione fra l’assessorato regionale al Turismo, l’assessorato regionale allo Sport, il Comune di Sennori e il CSEN, le gare avranno un corollario d’eccezione, studiato per creare un binomio perfetto fra sport e turismo, in modo da promuovere le bellezze naturali e le tradizioni della Sardegna. Accanto ai tavoli con le scacchiere saranno allestiti stand che ospiteranno i produttori artigianali e agricoli locali, con le loro specialità, info point con tutte le informazioni turistiche e logistiche che riguardano l’Isola. Saranno proposti anche dei veri e propri pacchetti turistici per approfittare a pieno dei tre giorni della manifestazione: Sassari, visita della città e dei monumenti; visita delle aziende agricole locali del vino e dell’olio; visita storica guidata di Sennori; visita delle domus de janas dell’orto del Beneficio parrocchiale. I partecipanti alle finali, gli arbitri, i dirigenti e gli accompagnatori saranno accolti ufficialmente dai dirigenti nazionali e regionali del CSEN, dal sindaco di Sennori, Nicola Sassu, dall’assessore comunale allo Sport, Salvatore Piredda, dalla consigliera comunale con delega alla Cultura, Turismo e Archeologia, Elena Cornalis. Ad allietare la manifestazione ci saranno la banda musicale Città di Sennori, il Coro delle Voci bianche, e figuranti con il costume tradizionale di Sennori, che animeranno anche la cerimonia di premiazione fissata per domenica 23 ottobre alle ore 13. L’ingresso alla manifestazione è gratuito.


In questo articolo: